Testi di: Marzio Carusi

Foto di:  Andrea Franzoia

 

K COME KARBURATORE 2014 

Se ogni anno c’è il Natale, ogni anno c’è il Karburatore, un happening motociclistico che cade puntualmente tra aprile e maggio. In questo caso il 18 Maggio, tempo bello, terreno variabile, una valanga di spettatori

Ora considerando che la cucina va tanto di moda in TV e Crozza Razzi direbbe “ Amico caro fatti un canale tutto tuo, ti metti in cucina e fai il cuoco tutto il giorno e la gente pa pa pa pa “, vediamo gli ingredienti per fare un grande Karburatore e come cucinarlo:
Lo chef : Marcello Karbu Grossi storico organizzatore del Karburatore.
In cucina : Ciccio al marketing e Totem al microfono per l’intrattenimento.
Lo staff : niente nomi solo complimenti.
La location di partenza : “ Ciapa la moto” in quel di Motosplash a Milano
La location di arrivo : Grazzano Visconti, borgo storico nel piacentino dove ti sembra di entrare in un’epoca tipo “ Il signore degli anelli “ messo a disposizione da Verde e Max
Gli sponsor che sentono ancora forte il richiamo del divertimento in moto : Mediaset Italia 2 con Roberto Parodi, Yves e Luca, Mr Trike con il marchio Indian e Sergio Montecatena e i suoi giubbotti.

Un obiettivo benefico : missionepossibile.com Onlus

E ora vediamo come cucinare un buon Karburatore che è una gara di orientamento a squadre : ti serve pochissimo, una moto e non importa che moto hai ma se è a karburatore è meglio perché prendi più punti, qualche amico con cui fare la tua squadra, e l’idea che perdersi in moto a 50 km da Milano non è così impossibile. E’ così che domenica 18 Maggio si sono presentati alla partenza bikers di ogni tipo con moto di ogni genere dai nuovi modelli harley alle honda del 75. Parti con un foglio in mano con 3 fotografie di posti sperduti che devi raggiungere e farci una foto a mo di check point con la tua squadra. Il navigatore a un certo punto lo puoi pure buttare via perché ti trovi senza campo alla ricerca di un’aratro salendo uno sterrato mai visto su una collinetta e così torni alle vecchie abitudini della serie fermo il primo contadino nei campi che peraltro ti guarda allibito perché non capisce cosa ci fai li anzi cosa ci fanno li tutte ste moto. Guardi la foto inizi a cercare e fai giri immensi che poi ritorni al punto di prima e l’unica cosa che puoi fare è ridere e ridi molto infatti soprattutto se una squadra arriva da una parte e la tua dall’altra perché la strada nel Karburatore non ha regole, puoi scegliere il percorso che preferisci quello che ti “ suona meglio “ anche se poi arrivi con 2 ore di ritardo perché sei finito a Genova va bene lo stesso. E una volta trovata l’aratro vai alla caccia del punto successivo. Questo è il Karburatore di Marcello “ Karbu “ Grossi e anche quest’anno non ha deluso le aspettative dei partecipanti che a mucchi si sono presentati al via. Alla fine ricchi premi e cotillon per quasi tutti, grazie agli sponsor in particolare a marco e gianluca ( rudeiscool.com ) che credono ancora in momenti dove la moto è ancora questo.

Tornare bambini per qualche ora.

Komplementi a tutto lo staff

karburatore.com